Logo stampa
 

 Trilok Gurtu Band & special guest Enrico Rava 

SPELLBOUND - The world of trumpets
Trilok Gurtu percussioni, voce
Enrico Rava tromba
Jonathan Ihlenfeld Cuniado basso
Tulug Tirpan piano e tastiere
Frederik Koster tromba

Dal 26-06-2013 al 07-07-2013
Luogo: Corte degli Agostiniani

Enrico Rava

Spellbound è il titolo del nuovo CD di Trilok Gurtu in cui l’artista sottolinea ancora una volta il fatto che il jazz forma le basi per la sua opera musicale considerandolo un’attitudine che rende possibile, in primo luogo, superare i confini tra stili e generi; e per elaborare la quintessenza –anche in termini emotivi- della sua musica: il jazz è un linguaggio universale che, malgrado i suoi diversi dialetti è parlato e compreso in tutto il mondo. Con il suo gruppo Gurtu compie un sorprendente salto nella storia della musica swing negli Stati Uniti e realizza con successo qualcosa che oggi è insolito e piuttosto raro: costruire un ponte tra i continenti e le culture. Con la “vecchia” Europa come base geografica che, assieme alla sua multi cultura e storia musicale, è diventata la seconda casa di Gurtu.
In Spellbound ogni suono è espressione della grande ammirazione del percussionista indiano per l’uomo e il musicista Don Cherry. In ogni traccia di Spellbound  Gurtu è passato alla tromba, lo strumento che Cherry stesso suonava e che è praticamente un simbolo per la personale visione musicale di Gurtu.
Il primo incontro di Trilok Gurtu con Enrico Rava avviene quindi sul progetto “giusto” visto che il disco, e quindi il concerto, è dedicato al mondo della tromba, ai grandi trombettisti che hanno ispirato entrambi i musicisti nel corso delle loro carriere. Amori musicali che accomunano i due e li legano profondamente prima ancora che incrocino gli strumenti e inizino a dialogare per la prima volta: ottima base di partenza e promette scintille

In collaborazione con la Notte Rosa
Corte degli Agostiniani Via Cairoli 42 - Rimini
domenica 7 luglio